You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Argentina/Uruguay Articoli Dal mondo istituzionale e delle associazioni Farnesina, Piccato e Tornetta nuovi ambasciatori a Montevideo e Quito
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Farnesina, Piccato e Tornetta nuovi ambasciatori a Montevideo e Quito

Le due nomine, deliberate dal Consiglio dei ministri, hanno ottenuto il gradimento dei governi interessati

L’Italia ha due nuovi ambasciatori in Uruguay ed Ecuador. Il Consiglio dei ministri ha nominato Gianni Piccato ambasciatore d’Italia a Montevideo e Marco Filippo Tornetta a Quito, che hanno ottenuto il gradimento dei governi interessati. Il primo è nato a Pinerolo (Torino) nel 1958. Dopo aver conseguito nel 1981 la laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Torino, è entrato in carriera diplomatica nel 1985 e ha avviato il proprio percorso professionale alla Farnesina presso la direzione generale Personale e Amministrazione. Nel 1986 è primo vice console a Caracas, dove è rimasto fino al 1990, anno in cui è stato nominato primo segretario commerciale a Lisbona. Nel 1994 è tornato alla Farnesina, prima presso il Cerimoniale diplomatico della Repubblica, quindi alla direzione generale Emigrazione e Affari Sociali. Nel 1997 è nominato console generale a Curitiba, dove è rimasto fino al 2001, anno in cui si è trasferito ad Ankara con funzioni di primo consigliere commerciale quindi, dal 2002, in qualità di ministro consigliere. Nel 2006 è rientrato a Roma, e ha prestato servizio fuori sede presso la regione Piemonte, quale consigliere per gli Affari internazionali del presidente della Giunta. Nel 2010 ha assunto servizio presso la direzione generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale della Farnesina, in qualità di coordinatore per i rapporti con le Organizzazioni sindacali rappresentative del personale della scuola in servizio all’estero.

Nel 2011 Piccato è andato alla direzione generale per la Promozione del Sistema Paese, con funzioni vicarie del vice direttore generale / direttore centrale per la promozione della cultura e della lingua italiana. Nel dicembre 2011, infine, è stato nominato ambasciatore d’Italia a Quito. Tornetta, invece, è nato a New York nel 1955. Dopo aver conseguito nel 1978 la laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Roma, nel 1981 è entrato in carriera diplomatica e ha comnciato il suo percorso professionale alla Farnesina prima presso il Servizio del Contezioso Diplomatico, Trattati e Affari Legislativi, quindi al dipartimento per la Cooperazione allo Sviluppo. Nel 1983 è secondo segretario a Tripoli, dove è rimasto fino al 1986, anno in cui è stato nominato Console a Bordeaux. Nel 1989 è primo segretario ad Ankara. Nel 1991 è tornato alla Farnesina, presso il Centro Cifra e Telecomunicazioni, dove è rimansto fino al 1993, anno in cui è nominato console generale a Karachi. Nel 1997 Tornetta è stato nominato consigliere a Lima e nel 2001 ha riassunto servizio alla Farnesina, prima presso la direzione generale Paesi Asia, Oceania, Pacifico e Antartide, quindi all’Istituto Diplomatico. Nel 2004 è stato nominato consigliere ad Addis Abeba e nel 2007 ha ricoperto lo stesso incarico ad Algeri. Nel 2009 è stato scelto come console generale a Metz, incarico che ha ricoperto fino al 2012, anno in cui ha riassunto servizio alla Farnesina, presso la direzione generale per l’Unione Europea.

 

www.ilvelino.it

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali