You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Argentina/Uruguay Articoli Dal mondo istituzionale e delle associazioni Appello contro la chiusura di Rai Internazionale
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Appello contro la chiusura di Rai Internazionale

Il nostro corrispondente di Entre Rios, Cavaletti Ezio, scrive un accorato messaggio di protesta contro i tagli del governo italiano a Rai Internazionale

Cari cittadini italiani che vivete all'estero,

questa è una mia lettera di protesta contro i tagli che il Nostro Governo Italiano farà a Rai Internazionale.

 

Ho letto che da gennaio 2012 potrebbe chiudere Rai Internazionale.

Questo sarebbe veramente scandaloso, perchè è un pezzo della nostra Patria nel Mondo. Rai Internazionale é riuscita negli anni a farci sentire sempre più vicini al Bel Paese, vicini alle nostre radici e a trasmettere la nostra cultura nel mondo con grande soddisfazione e amore.

Com'è possibile che ci togliete tutto questo? La verità è che per noi Italiani all'estero

sarebbe un colpo al cuore, forse i politici non hanno la più pallida idea di che cosa sia per noi Rai Internazionale, non sanno che è l'unica cosa che ci lega al Bel Paese!!

I politici dicevano che noi Italiani all'Estero eravamo una fonte importante, forse o sicuramente solo per il voto, ma questo conta poco. Tutto questo ci fa sentire di nuovo cittadini di serie B.

Dove sono i parlamentari votati all'estero ? Cosa fanno? Perchè non vi fate sentire con i vostri elettori? Perchè non parlate di questo tema? Vi chiediamo troppo?

E i Circoli Italiani, le Scuole, le Associazioni perchè non fanno niente? A loro non interessa Rai Internazionale?

Non sapete che gli alunni con la TV possono imparare veramente la Lingua di Dante!!!

I cittadini Italiani all'estero sono quasi 60 milioni, una seconda Italia, basterebbe che solamente i Circoli e le Scuole e le associazioni mandassero una email con le firme dei loro soci per potersi far sentire. Come diceva il grande Giobbe Covatta: Basta poco che ce vò!!

Al Presidente della Repubblica e al Primo Ministro, chiedo solo di pensarci, che teniate in conto i milioni di Italiani che vivono grazie a questa rete. Sappiamo bene che quando un padre di famiglia non ha entrate deve rinunciare a tutto, ma non penso che Rai Internazionale sia il problema principale !!!!

 

Un Italiano amareggiato

 

 

Cavaletti Ezio

Corrispondente da Entre Rios del Portale dei Lombardi nel Mondo

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali