You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Argentina/Uruguay Articoli Dal mondo istituzionale e delle associazioni Fabio Porta incontra a Estela de Carlotto presidente delle "Abuelas de Plaza de Mayo"
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Fabio Porta incontra a Estela de Carlotto presidente delle "Abuelas de Plaza de Mayo"

Incontro tra l’On. Fabio Porta ed Estela de Carlotto, Presidente delle "Abuelas de Plaza de Mayo", l’associazione nota in tutto il mondo per la sua battaglia civile per mantenere la memoria e fare giustizia sulla sparizione e sulle torture di migliaia di cittadini argentini durante gli anni bui della dittatura

Roma: Cordiale e proficuo incontro a Roma tra l’On. Fabio Porta, unico parlamentare del Partito Democratico eletto in America Meridionale, ed Estela Carlotto, Presidente delle "Abuelas de Plaza de Mayo", l’associazione nota in tutto il mondo per la sua battaglia civile per mantenere la memoria e fare giustizia sulla sparizione e sulle torture di migliaia di cittadini argentini durante gli anni bui della dittatura.

 

 

 

Porta, che è anche Vice Presidente del Comitato Permanente per gli italiani all’estero, era stato il primo firmatario pochi mesi fa di una interrogazione parlamentare al Ministro degli Affari Esteri italiano che chiedeva formalmente alla Farnesina di mettere a disposizione delle autorità argentine quei documenti tutt’ora conservati presso i consolati e l’Ambasciata relativi alle vicende delle tante vittime italo-argentine di quelle violenze.

 

"L’interrogazione – spiega Porta – è stata firmata insieme a me dagli ex Ministri D’Alema e Fassino e dal Presidente del Comitato per i diritti umani della Camera Furio Colombo; poche settimane fa è arrivata la risposta del governo che, a firma del Sottosegretario Alfredo Mantica – acconsentiva alla nostra richiesta autorizzando le nostre rappresentanze diplomatiche a procedere in tal senso".

 

"Con la Presidente delle "Nonne di Plaza de Mayo" – aggiunge il deputato – abbiamo discusso dei passi successivi da fare per rendere operativa tale definizione politica e, con la collaborazione delle ambasciate argentina e italiana, individueremo nelle prossime settimane alcune specifiche azioni e atti concreti per recuperare tali importanti documenti. Sono un motivo di grande orgoglio per la collettività italiana in Argentina e per tutti gli italiani che vivono all’estero la vita e la testimonianza civile di Estela Carlotto – conclude Porta – esempio fulgido dei migliori valori dell’italianità dentro e fuori dai nostri confini e ambasciatrice ineguagliabile del carattere eroico e coraggioso di milioni di uomini e donne italiani nel mondo".

 

Fonte: aise

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali