You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Argentina/Uruguay Articoli Dal mondo istituzionale e delle associazioni Tecnologia italiana per curare le malattie infettive in Uruguay
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Tecnologia italiana per curare le malattie infettive in Uruguay

Nei loro interventi il sindaco di Montevideo (Intendencia), Ana Olivera, il direttore della Divisione di Salute Pubblica del Comune di Montevideo, Pablo Anzalone, e la direttrice del Servizio di Salute pubblica, Beatriz Mato, hanno segnalato l'importanza dell'acquisizione di questa nuova tecnologia italiana di punta nel combattere contro l'insetto Aedes aegypti

Montevideo- La tecnologia italiana rafforza la sanità in Uruguay. A Montevideo, nell'ambito della campagna di lotta contro il Dengue 2012-2013, è stata presentata una macchina disinfestatrice prodotta dalla società italiana Tifone Ambiente s.r.l. con sede a Cassana, in provincia di Ferrara, ed acquistata dall'Intendencia di Montevideo.

Nei loro interventi il sindaco di Montevideo (Intendencia), Ana Olivera, il direttore della Divisione di Salute Pubblica del Comune di Montevideo, Pablo Anzalone, e la direttrice del Servizio di Salute pubblica, Beatriz Mato, hanno segnalato l'importanza dell'acquisizione di questa nuova tecnologia italiana di punta nel combattere contro l'insetto Aedes aegypti, vettore della malattia di Dengue.

L’ambasciatore italiano, Massimo Andrea Leggeri, ha sottolineato che anche in questo specifico campo di importanza cruciale per lo sviluppo di un Paese, quale quello della salute pubblica, l'Italia dispone di un bagaglio di tecnologie e know-how all'avanguardia. I prodotti e la tecnologia della società Tifone Ambiente, utilizzati non solo in Italia ma anche all'estero, costituiscono uno dei tanti esempi di queste eccellenze italiane. E incentivare la collaborazione economica tra Italia ed Uruguay sul piano delle nuove tecnologie ambientali ed energetiche - ha ribadito - è una delle priorità dell'attività della sede diplomatica italiana.

 

Fonte: aise

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali