You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Argentina/Uruguay Articoli Storia ed emigrazione
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Storia ed emigrazione

La Ducati: dal mitico Cucciolo alla MotoGP

La Ducati: dal mitico Cucciolo alla MotoGP

La geniale invenzione che attraversò in maniera trasversale la società globale colpita duramente dalla guerra mondiale. Non tutti possedevano una macchina per trasportarsi invece ogni famiglia ne aveva almeno una bici.

Read More…

L’obelisco al posto di San Nicola Di Bari

L’obelisco al posto di San Nicola Di Bari

Buenos Aires, 12 marzo 2019 - La mania di demolire, sotto pretesto di modernizzare ogni città, ha fatto sì che veri gioielli dell’architettura, testimoni indifesi della storia, siano stati rasi al suolo senza pietà. Quest'è la storia di un usurpatore diventato il simbolo della Città Autonoma di Buenos Aires.

Read More…

Gelato: dall’Italia all’Argentina

Gelato: dall’Italia all’Argentina

Buenos Aires, 05 marzo 2019 - Malgrado l’ennesima crisi economica che colpisce l’Argentina, che coinvolge tra l’altro la chiusura di aziende e negozi diversi, ci sono dei settori in cui l’equazione creatività-qualità–prezzo continuano ad andare avanti. Il buon gelato italiano è uno di quelli.

Read More…

Il ministro argentino del III Reich

Il ministro argentino del III Reich

Buenos Aires, 05 marzo 2019 - Nel contesto della Seconda Guerra Mondiale occorre aggiungere qualcosa in più. Se da una parte la Germania nazista poté sviluppare una strategia in territorio argentino, anche l’Argentina ebbe contemporaneamente un forte riferimento a Berlino: il direttore dell’apparato politico-agrario del Terzo Reich, Richard Walther Oscar Darré.

Read More…

Sulle tracce del maestro Luigi Ricci

Sulle tracce del maestro Luigi Ricci

Rafaela, 05 marzo 2019 - Come Nicola Provvidenti, Gaetano Garrappa, Remo Pignoni ed altri, Luigi Ricci diede il suo proficuo contributo alla cultura musicale di Rafaela e l’intera Provincia di Santa Fe.

Read More…

L'impero dei liquori creato dai lombardi Callerio-Porta

L'impero dei liquori creato dai lombardi Callerio-Porta

Un pezzo della grande storia delle famiglie Callero e Porta che dalla Lombardia sono emigrate a Cordoba, in Argentina, per fondare un colosso industriale nel settore delle bevande.

Read More…

Sulle tracce di Ludovico Paganini

Sulle tracce di Ludovico Paganini

L’opera di Ludovico Paganini rende omaggio alla vita vicino all’acqua e alla natura vissuta sin da piccolo nei pressi del Mincio e fino all’ultimo respiro di fronte all’Ubajay.

Read More…

Il volo dell’idrovolante “Buenos Aires”

Il volo dell’idrovolante “Buenos Aires”

"Sulle tracce degli aviatori italiani in Argentina", ecco il titolo dell'articolo scritto qualche anno fa per il nostro Portale Giornalistico, che fa scattare la ricerca di un italiano residente in Nuova Zelanda.

Read More…

Sulle tracce del Sergente Luigi Edoardo Capparucci

Sulle tracce del Sergente Luigi Edoardo Capparucci

Cent’anni fa, sul finire della Grande Guerra d’Italia, un pilota da caccia pregava alla Madonna a bordo del suo piccolo aereo quando la morte sembrava inevitabile. "¡Madonna mia, aiutami tu! Che la morte sia rapida". Luigi Edoardo Capparucci, un mio concittadino italo-argentino, volontario al servizio della 78ma. Squadriglia da Caccia della Regia Aeronautica Militare Italiana

Read More…

L’eroe italoargentino del Monte “Due Sorelle”

L’eroe italoargentino del Monte “Due Sorelle”

Oscar Ismael Poltronieri, 18 anni, analfabeta, appartenente alla 3° Sezione mitragliere MAG, Compagnia B, Reggimento Fanteria Meccanizzata 6 (BIM6), per le azioni di combattimento durante la battaglia del Monte “Due Sorelle" in Malvinas, gli fu consegnata, in vita, la Croce della Nazione Argentina all’Eroico Valore in Combattimento.

Read More…

Sulle tracce dei caduti italo-argentini in Malvinas

Sulle tracce dei caduti italo-argentini in Malvinas

Il nostro caporedattore in Argentina, Giorgio Garrappa Albani, rintraccia gli ufficiali, sottufficiali e soldati italo-argentini morti in combattimento durante i 74 giorni di guerra tra le Forze Armate Argentine e le truppe della Task Force britannica, nel 1982.

Read More…

Sulle tracce dell’ingegner Catello Muratgia

Sulle tracce dell’ingegner Catello Muratgia

7 luglio 2018 - Questo articolo di Giorgio Garrappa ci permette non solo rintracciare l’emigrato italiano Catello Muratgia ma intravedere con chiarezza quel concetto di Newman: “Carceri e prigioni non fanno che denudare l’ideologia dei fattori di controllo sociale di un sistema politico”.

Read More…

Il ricordo del "Carroccio" di Legnano rivivrà a Santa Fe

Il ricordo del "Carroccio" di Legnano rivivrà a Santa Fe

Veracruz (Argentina) 17 maggio 2018 - Ho sempre creduto che in ogni evento importante dell’umanità c’è sempre stato presente un italiano. In altrettante cose siamo stati i primi. Giulio Cesare, Archimede, Dante, Michelangelo, Virgilio, Galileo Galilei, Cristoforo Colombo, Amerigo Vespucci, Leonardo, Guglielmo Marconi, Alessandro Volta, Rocco Petrone, Rita Levi-Montalcini e tanti altri così lo testimoniano.

Read More…

Alfonsina: disposta a tutto…

Alfonsina: disposta a tutto…

In tedesco antico Ala=tutto e Funza=valoroso che uniti significano estremamente coraggioso. Nel suo nome, Alfonsina rinchiude dal battessimo un significato premonitorio. A solo 4 anni, emigra con sua famiglia in Argentina, dove resterà fino all'età di 46 anni quando muore suicida, annegandosi in mare, non sopportando il ritorno del cancro che credeva di aver superato tre anni prima.

Read More…

Sulle tracce dell’italo - argentino Giovanni Geloso

Sulle tracce dell’italo - argentino Giovanni Geloso

Chi non ha avuto od almeno almeno visto un registratore a nastro in giovinezza? In Argentina era frequente chiederne un registratore a papà ed avere la gioia di trovare un “Gelosino” all’indomani.

Read More…

Sulle tracce del Ministro Juan Pistarini

Sulle tracce del Ministro Juan Pistarini

Gli argentini sono molto abituati a chiamare l’Aeroporto Internazionale di Buenos Aires: Ezeiza. I turisti invece, sono informati dai comandanti degli aerei, che stanno per atterrare all’Aeroporto “Ministro Pistarini”della Capitale dello Stato argentino.

Read More…

Sulle tracce di Eva Peròn…

Sulle tracce di Eva Peròn…

64 anni fa “passava all’immortalità” Maria Eva Duarte. La donna che, nel giro di solo sette anni, spaccherebbe l’Argentina in due: quegli che la amavano e quegli che la odiavano con tutte le loro forze. Benché oggi il suo corpo mummificato giaccia, presumibilmente, nel cimitero della Recoleta, c’è ancora qualcosa che non emerge sul mistero di Evita. Questa intervista ad Aldo Villagrossi cerca di dipanarne la matassa.

Read More…

Dagli Appenini alle Ande …

Dagli Appenini alle Ande …

Quest’articolo non gira su quel film, anche se la metafora può servire da prefazione ad un’altra appassionante storia riguardanti il peronismo nei confronti del nazifascismo.

Read More…

Sulle tracce di Cesare Civita

Sulle tracce di Cesare Civita

Nasce a Milano il 4 settembre 1905. Cresce in un'agiata famiglia ebrea di commercianti e si rivela fin da giovanissimo molto intraprendente.

Read More…

Sulle tracce del tanto temuto “Petiso Orejudo”

Sulle tracce del tanto temuto “Petiso Orejudo”

In un ambiente nazionale degradato dalla promiscuità, le mancanze igieniche e quant’altro, in cui vivevano migliaia di emigrati italiani, per forza doveva maturare pure il delitto. L’omicidio, non era altro che una bruttissima conseguenza di questo degrado.

Read More…

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali