You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Brasile Articoli Dal mondo economico ed istituzionale Italia- Brasile - Focus sulle opportunità nel settore dei porti
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Italia- Brasile - Focus sulle opportunità nel settore dei porti

E' stato il settore portuale il focus del terzo meeting del Gruppo di Lavoro bilaterale Italia-Brasile sugli investimenti, dopo le prime due riunioni dello scorso dicembre, in cui si e' discusso di energie, aeroporti e autostrade.

Nel corso dell'incontro, Il ministro brasiliano dei Porti Helder Barbalho ha svolto una articolata presentazione, in cui ha illustrato in dettaglio ai rappresentanti delle aziende italiane i prossimi bandi di gara e le relative procedure. I primi porti a essere aggiudicati il prossimo 31 marzo sono quelli dello Stato del Para' (tre nella capitale Bele'm, due a Santare'm, uno a Vila do Conde). Inoltre, sono stati descritti gli incentivi e i meccanismi finanziari predisposti dalle competenti autorita' brasiliane. Le presentazioni sono state seguite da un dibattito che ha consentito alle imprese italiane di chiarire dubbi e di ottenere importanti informazioni dal governo brasiliano. Il Gruppo di lavoro e' stato costituito nell'ambito del protocollo d'Intesa sugli investimenti firmato dal ministro degli Esteri Paolo Gentiloni e dal titolare della Pianificazione Economica del paese latino americano, Nelson Barbosa, in occasione della visita del capo della diplomazia italiana a Brasilia lo scorso 5 novembre. L'organismo - coordinato dall'ambasciata d'Italia a Brasilia e dal ministero brasiliano della Pianificazione Economica - ha lo scopo di approfondire le opportunita' di investimento nel paese latino americano a beneficio delle imprese italiane, nel campo delle infrastrutture e dell'energia.

 

www.esteri.it

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali