Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli Notizie Presidente Fontana inaugura la mostra sul Milan: la coppa vinta contro il Benfica e il sogno di Messi rossonero
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Presidente Fontana inaugura la mostra sul Milan: la coppa vinta contro il Benfica e il sogno di Messi rossonero

Milano 21 giugno 2018 - "E' stata e sempre sarà la squadra che più di ogni altra ha fatto sognare gli italiani in Europa. Per questo deve tornare a vincere per farci rivivere quegli anni fantastici". La mostra, aperta dal 18 giugno fino al 5 luglio, si tiene a Palazzo Lombardia (ingresso gratuito)

 

 

di Maurizio Pavani

 

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia inaugurando la mostra 'I grandi successi del Milan' aperta al pubblico da oggi al 5 luglio (ingresso gratuito) a Palazzo Lombardia (Ingresso N2, Spazio espositivo lato Via Galvani). L'evento ripercorre gli ultimi 30 anni della storia della squadra rossonera. Sono esposte coppe, magliette, pagine di giornale dell'epoca, libri e cimeli.

"Penso che il Milan - ha detto ancora il presidente ai giornalisti che gli chiedevano un commento sulla proprietà cinese - vada aldilà dai vertici che lo amministrano, poi è chiaro che ci sono stati dei grandi presidenti e sicuramente Silvio Berlusconi è stato un grande presidente. Il mio ricordo più bello? Sicuramente la Coppa dei Campioni vinta contro il Benfica di Eusebio. Andavo a scuola anche il pomeriggio e ricordo di aver seguito quel trionfo attraverso l'auricolare di una radiolina".

Rispondendo poi alle domande dei giornalisti circa l'allenatore e la squadra, il presidente ha risposto: "Rino Gattuso è molto migliore di quello che pensassi". "Ha dato un'anima - ha continuato - ad una squadra sempre più spenta. Vorrei rivedere al Milan dei grandi giocatori perché questa società era abituata a poter contare su calciatori di assoluto livello. Da qui sono passati i più grandi giocatori del mondo. Se potessi sceglierne uno ripartirei da Messi".

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Dall'Italia si continua a partire

Si dice e si ripete che dal 1973 l’Italia non è più terra di emigrazione. Si tratta però di un’affermazione vera solo a metà. In quell’anno si è registrato infatti lo storico sorpasso fra chi parte dal nostro paese e chi decide di trasferirvisi. Questo non vuol dire che non si parta più.continua>>
Altro…