Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli Notizie A Palazzo Pirelli il convegno di Confcooperative “Prospettive e analisi del mercato pubblico e privato”: focus sulla necessità di rivedere le regole del codice degli appalti a sostegno delle imprese
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

A Palazzo Pirelli il convegno di Confcooperative “Prospettive e analisi del mercato pubblico e privato”: focus sulla necessità di rivedere le regole del codice degli appalti a sostegno delle imprese

Milano, 11 marzo 2019 – “Nuove misure contro la corruzione e che promuovono la trasparenza sono importanti e necessarie, ma il nuovo codice degli appalti non favorisce le imprese e non accelera i tempi e le procedure che le stesse sono chiamate ad affrontare. La lotta alla corruzione non può essere il solo obiettivo e il cardine del nuovo codice degli appalti: è una questione di approccio culturale, che deve invece mettere al centro le imprese e le loro esigenze, promuovendo in modo concreto prima di tutto misure di semplificazione e di lotta alla burocrazia. Più burocrazia, infatti, alla fine finisce solo col generare più corruzione”.
12/03/2019

A Palazzo Pirelli il convegno di Confcooperative “Prospettive e analisi del mercato pubblico e privato”: focus sulla necessità di rivedere le regole del codice degli appalti a sostegno delle imprese

Milano, 11 marzo 2019 – “Nuove misure contro la corruzione e che promuovono la trasparenza sono importanti e necessarie, ma il nuovo codice degli appalti non favorisce le imprese e non accelera i tempi e le procedure che le stesse sono chiamate ad affrontare. La lotta alla corruzione non può essere il solo obiettivo e il cardine del nuovo codice degli appalti: è una questione di approccio culturale, che deve invece mettere al centro le imprese e le loro esigenze, promuovendo in modo concreto prima di tutto misure di semplificazione e di lotta alla burocrazia. Più burocrazia, infatti, alla fine finisce solo col generare più corruzione”.

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Altro…