Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli Notizie A Palazzo Pirelli la seconda giornata del progetto “Consiglieri per un giorno”. Coinvolte scuole di Milano, Como, Varese, Clusone (BG) e Mortara (PV)
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

A Palazzo Pirelli la seconda giornata del progetto “Consiglieri per un giorno”. Coinvolte scuole di Milano, Como, Varese, Clusone (BG) e Mortara (PV)

Milano, 7 novembre 2018 - Si è svolta questa mattina, presso l’Auditorium Gaber di Palazzo Pirelli, la seconda giornata (delle quattro previste) del progetto “Consiglieri per un giorno”, che riguarda percorsi di educazione alla legalità e alla democrazia riservati alle scuole secondarie di secondo grado e promossi dal Consiglio regionale. Nell’occasione sono stati coinvolti oltre 300 tra studenti e insegnanti degli istituti Gentileschi di Milano, Pessina di Como, De Filippi di Varese, Fantoni di Clusone (BG), Ciro Pollini di Mortara (PV)
07/11/2018

A Palazzo Pirelli la seconda giornata del progetto “Consiglieri per un giorno”. Coinvolte scuole di Milano, Como, Varese, Clusone (BG) e Mortara (PV)

Milano, 7 novembre 2018 - Si è svolta questa mattina, presso l’Auditorium Gaber di Palazzo Pirelli, la seconda giornata (delle quattro previste) del progetto “Consiglieri per un giorno”, che riguarda percorsi di educazione alla legalità e alla democrazia riservati alle scuole secondarie di secondo grado e promossi dal Consiglio regionale. Nell’occasione sono stati coinvolti oltre 300 tra studenti e insegnanti degli istituti Gentileschi di Milano, Pessina di Como, De Filippi di Varese, Fantoni di Clusone (BG), Ciro Pollini di Mortara (PV)

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Dall'Italia si continua a partire

Si dice e si ripete che dal 1973 l’Italia non è più terra di emigrazione. Si tratta però di un’affermazione vera solo a metà. In quell’anno si è registrato infatti lo storico sorpasso fra chi parte dal nostro paese e chi decide di trasferirvisi. Questo non vuol dire che non si parta più.continua>>
Altro…