You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli Notizie Internazionalizzazione, vicepresidente Fabrizio Sala in missione a Chicago: a fianco delle nostre imprese, esportiamo eccellenze
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Internazionalizzazione, vicepresidente Fabrizio Sala in missione a Chicago: a fianco delle nostre imprese, esportiamo eccellenze

Milano 16 settembre 2019 - Il vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione Fabrizio Sala da oggi è in missione istituzionale a Chicago (USA) alla guida di una delegazione Composta da 17 aziende lombarde di Brescia, Milano, Mantova, Como, Bergamo, Lodi, Monza e Brianza e Varese.

L'iniziativa, in programma dal 16 al 20 settembre, si inserisce nel quadro della seconda edizione del Programma 'Percorsi di accompagnamento in mercati strategici per il sistema economico lombardo' promossa da Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia con il supporto di Promos Italia.

In questo ambito nel corso del 2019 sono previste attività formative e di accompagnamento alle imprese in Israele, Giappone, USA, Cina e Emirati Arabi Uniti; incontri b2b in loco e un periodo di 3 mesi di follow-up per supportare le aziende nel consolidamento delle relazioni e dei contatti intercorsi durante la missione.

"Siamo al fianco delle nostre imprese per aprire loro le porte del mercato internazionale ed in particolare degli Stati Uniti. Vogliamo promuovere le nostre eccellenze e la nostra qualità - ha spiegato il vicepresidente Fabrizio Sala - conosciuta e apprezzata in tutto il mondo".

"Nel corso della missione - ha sottolineato Fabrizio Sala - porteremo all'attenzione anche tematiche come Mobilità Elettrica, Automotive e Biotecnologie per pianificare future collaborazioni con la Lombardia".

Le aziende, dei settori arredo design, food&beverage, energia e moda, effettueranno incontri d'affari mirati e selezionati con i più importanti studi di architettura, contract e interior design per il settore arredo/design, con i maggiori importatori per la GDO e HORECA del MidWest per il settore food & wine e con i principali player per il settore della elettronica ed energia. Per il settore tessile saranno realizzati incontri con i principali referenti della catena di distribuzione di settore.

Export italiano negli USA nel primo trimestre 2019 - L'Italia nei primi tre mesi del 2019 ha esportato negli USA prodotti e servizi per 11 miliardi, pari a 672 milioni in più rispetto allo stesso periodo del 2018. L'aumento è del +6,7%.

Milano guida la classifica, seguono Bergamo, Brescia, Varese e Monza - Prime in classifica Milano che supera il miliardo di euro, seguono Latina con 745 milioni, in forte crescita e Torino con 513. Superano i 400 milioni anche Bologna e Modena, in quarta e quinta posizione. Oltre 300 milioni di export da Firenze, sesta, mentre Bergamo si piazza al decimo posto con un +24%. Tra le prime 20 anche altre lombarde: Brescia è undicesima con 269 milioni (+5,1%), Varese al 19° posto con 153 milioni (+24,7%) e Monza Brianza al ventesimo con 147 milioni (+10,1%).

Lombardia è la prima regione per export negli USA - Tra le regioni per export prima la Lombardia che supera i 2,3 miliardi di euro (+4,3%) e rappresenta oltre un quinto del totale italiano. Precede l'Emilia Romagna con 1,5 miliardi e il Veneto con 1,2. Superano il miliardo di export anche Lazio e Piemonte.

Il quadro emerge da un'elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e di Promos Italia, la struttura del sistema camerale italiano a supporto dell'internazionalizzazione delle imprese.

Il "made in Italy" conquista l'America - I prodotti italiani più esportati negli Usa sono i macchinari, i prodotti farmaceutici, gli autoveicoli. Superano tutti il miliardo di euro. Seguono gli altri mezzi di trasporto, i prodotti delle altre industrie manifatturiere, i prodotti alimentari e le bevande. In forte crescita i farmaceutici (+55,6%). Tra le prime voci aumentano anche la metallurgia (+19,7%), i metalli e l'abbigliamento (+16% circa).

L'import nazionale dagli USA è invece di 4,3 miliardi, +15,6%. Lazio, Toscana e Lombardia superano tutte gli 800 milioni di importazioni. Più importati i prodotti farmaceutici (992 milioni), i macchinari (455 milioni) e gli altri mezzi di trasporto (328 milioni).

"Gli Stati Uniti si confermano un mercato di riferimento per l'export italiano e lombardo" ha rimarcato Giovanni Da Pozzo, presidente di Promos Italia. "La Lombardia, con 2,3 miliardi di euro di export, +4,3% rispetto allo stesso periodo del 2018 - ha proseguito - si conferma la prima regione italiana e le aziende lombarde continuano a guardare con crescente interesse al mercato americano".

 

Fonte: Lombardia News

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali