Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli Notizie Gran Premio d'Italia F1, da Regione 600 biglietti omaggio per Monza a 300 diplomati lombardi
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Gran Premio d'Italia F1, da Regione 600 biglietti omaggio per Monza a 300 diplomati lombardi

Milano 6 agosto 2018 - Regione Lombardia, in collaborazione con l'Autodromo di Monza, mette a disposizione di 300 neo-diplomati lombardi di quest'anno 600 biglietti (posto prato) per assistere alle prove del Gran Premio di Monza, che si svolgeranno venerdì 31 agosto nel circuito monzese. I diplomati hanno diritto a due biglietti, uno per sé e uno per un accompagnatore di età non inferiore a 16 anni

 

 

di Maurizio Pavani

 

 

 

I biglietti verranno assegnati prioritariamente su base di voto di diploma e - a parità di voto - si valuterà l'ordine di arrivo della richiesta; sul sito di Regione Lombardia tutte le ultime informazioni e link a cui candidarsi.

"Un premio - ha commentato il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana - per una parte dei nostri studenti che il mese scorso hanno raggiunto l'obiettivo della maturità. Un segno d'attenzione che vuole essere anche un incentivo a proseguire il percorso scolastico verso nuovi traguardi e allo stesso tempo una possibilità per assistere a quello che è senza dubbio uno degli eventi italiani che raggiunge i massimi livelli di caratura e attenzione internazionale"

"Vogliamo premiare il merito, il talento e l'impegno degli studenti lombardi che - ha dichiarato l'assessore allo sport e Giovani, Martina Cambiaghi - si sono distinti durante questo anno scolastico. Da assessore allo Sport e Giovani, ma soprattutto da brianzola, tengo particolarmente a questa iniziativa: non è solo un modo per avvicinare i giovani allo sport della Formula 1, ma è anche un'opportunità per promuovere il territorio monzese ricco di bellezze culturali, come la Villa Reale e il suo Parco, e di eventi concomitanti al Gran Premio. Questa manifestazione appartiene alla storia di Regione Lombardia - ha concluso l'assessore Cambiaghi - ed è un bagaglio culturale da trasmettere anche ai più giovani." (Fonte Lnews – Milano; foto: scud. Ferrari)

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Marcinelle, e non solo: Onore al lavoro italiano nel mondo

Dalle stragi di Marcinelle, Lötschberg, New York, Dawson, Mattmark fino ad oggi il lavoro italiano sa farsi apprezzare e merita da essere difeso da chiunque lo denigri. continua>>
Altro…