You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli Notizie Bruxelles. Governatore Fontana incontra presidente Sassoli: Lombardia protagonista e locomotiva italiana anche in Europa
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Bruxelles. Governatore Fontana incontra presidente Sassoli: Lombardia protagonista e locomotiva italiana anche in Europa

Milano 02 ottobre 2019 - "La programmazione europea 2021-2027 rappresenta per Regione Lombardia un'ulteriore opportunità di crescita e di sviluppo ed un importante strumento per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità e di crescita sociale ed economica investendo in ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico, quale chiave per lo sviluppo del territorio lombardo". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando il significato della missione di oggi a Bruxelles dove il governatore, con il vicepresidente Fabrizio Sala e l'assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi, Fabio Rolfi, ha incontrato diversi rappresentanti istituzionali dell'Unione Europea, tra i quali il presidente del parlamento europeo, David Sassoli.

A lui presidente Fontana ha spiegato come la Lombardia "sia decisamente impegnata nelle politiche comunitarie sia per rafforzare la competitività del sistema economico sia per rendere attrattivo l'intero territorio regionale".

"Regione Lombardia, infatti - ha aggiunto Attilio Fontana - riconosce un ruolo strategico all'innovazione diffusa, come una delle condizioni di sistema in grado di favorire la competitività territoriale, la crescita del capitale umano, il benessere dei cittadini e la sostenibilità".
La Lombardia dal punto di vista economico è tra le prime dieci economie europee per volume di prodotto interno lordo, con oltre 800mila imprese attive e i suoi atenei figurano tra le eccellenze a livello mondiale e in continua crescita nei ranking di livello internazionale.

"In questo contesto - ha aggiunto - la sfida della ricerca e dell'innovazione riguarda tutto il settore imprenditoriale lombardo caratterizzato da una articolazione e ampiezza delle specializzazioni produttive che coprono la quasi totalità dei settori e delle filiere di un'economia avanzata. Tali caratteristiche richiedono un intervento pubblico attraverso strumenti atti a facilitare la creazione di condizioni di contesto favorevoli alla nascita e allo sviluppo imprenditoriale, a sostenere l'innovazione incrementale dei processi produttivi e lo sfruttamento delle tecnologie digitali. La sfida da vincere, anche grazie alla collaborazione con l'Europa, è quella di accompagnare tutte le imprese, a prescindere dalla dimensione, verso traguardi di innovazione, di reti internazionali e di tecnologie performanti".

 

Fonte: Lombardia Notizie

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali