You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli Notizie ‘Nutri score’, Rolfi: sarebbe follia, pronti a guidare protesta Regioni
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

‘Nutri score’, Rolfi: sarebbe follia, pronti a guidare protesta Regioni

Milano 05 dicembre 2019 - “Export annuo caseario 1,2 miliardi, di carne 750 milioni. I prodotti agroalimentari lombardi e italiani sono i più sicuri e controllati al mondo. Anche per questo sono i più copiati, visto che l’agropirateria crea un danno alla nostra economia da circa 100 miliardi l’anno. Introdurre a livello europeo il ‘nutri score’, attribuendo il semaforo rosso a olio, formaggi e salumi, sarebbe folle. O, meglio, sarebbe l’ennesimo danno all’agricoltura italiana per favorire le multinazionali straniere”.

Lo ha detto l’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi, in merito all’ipotesi di introdurre nella normativa europea un’etichettatura stampata sul fronte delle confezioni, che semplifichi il giudizio su ogni alimento assegnando un colore e una lettera sulla scala: verde (A), verdino (B), giallo (C), arancio (D), rosso arancio (E). Il verde indicherebbe un maggior contenuto di nutrienti giudicati positivamente, mentre il rosso rappresenterebbe l’allarme per nutrienti da limitare.

Un’etichetta allarmante

“Pensare che olio del Garda, Grana padano, Parmigiano reggiano, prosciutto di Parma o salame di Cremona possano avere il bollino rosso – ha spiegato Rolfi – è allarmante. Significherebbe inevitabilmente un calo dei consumi, della produzione, dell’export. Ma anche danni all’indotto. Oltre che una falsificazione della realtà. Visto che la dieta mediterranea è riconosciuta dall’Unesco come elisir di lunga vita”. “La Regione Lombardia – ha promesso – non starà a guardare. Siamo pronti a chiamare a raccolta tutte le Regioni italiane, indipendentemente dal colore politico di chi amministra, per fare massa critica e protestare”.

“Non danneggeranno la nostra economia”

“La Lombardia – ha concluso Rolfi – esporta 500.000 tonnellate di prodotti lattiero caseari l’anno, per un valore di 1,2 miliardi di euro, e 270.000 tonnellate di carne, per un valore di 750 milioni di euro: non lasceremo che l’Europa danneggi la nostra economia”.

 

 

Fonte: Lombardia Notizie

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali