Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli Notizie La Lombardia riflette sull’Europa del post Brexit
Accedi a ..
Ratio Informa .....
Collegamento alle informationi di Ratio Srl
In Evidenza ...
Logo_giubileo60.png

La Lombardia riflette sull’Europa del post Brexit

Milano 15 dicembre 2017 - Una riflessione sull’Europa del post Brexit. Le implicazioni sugli Stati membri dell’Unione Europea, in particolare sul territorio e i cittadini della Lombardia. Obiettivo dell’evento, dare un’opportunità a studenti e imprese per esprimere alle istituzioni, speranze e incognite sul futuro dell’UE

 

Il 15 dicembre 2017, presso l’Aula consiliare di Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale in via Fabio Filzi 22, dalle ore 9:00 alle 13:30 si terrà l’iniziativa, dibattito-aperto: “La Lombardia riflette sull’Europa”.

Il tema, che vuole amplificare la voce della Lombardia in Europa, getta uno sguardo sul futuro, alla luce delle implicazioni e dei cambiamenti, letti in chiave post Brexit.

Sarà un dibattito-aperto, supportato dal Comitato delle Regioni (CoR) e dal Consiglio Regionale della Lombardia nel quadro della campagna “Riflettere sull’Europa”, lanciata dal CoR.

L’evento prende spunto da un policy paper - commissionato dal Consiglio Regionale della Lombardia al proprio istituto di ricerca “Eupolis Lombardia” - che indaga le ripercussioni della Brexit sugli Stati membri dell’Unione Europea e in particolare sulla Regione Lombardia. Durante l’incontro gli studenti e le imprese della Lombardia offriranno i loro punti di vista, partendo dalle tematiche proposte dal policy paper. Infine, diversi rappresentanti di istituzioni regionali, nazionali e internazionali daranno il loro contributo al dibattito. L’obiettivo dell’evento è dare un’opportunità a studenti e imprese per esprimere speranze e paure sul futuro dell’UE alle istituzioni, al fine di ridurre il più possibile la distanza tra istituzioni e cittadini.

Riflettere sull’Europa” è un’iniziativa lanciata dal Comitato delle Regioni per dedicare uno spazio ai cittadini per esprimere idee, pensieri e opinioni su quello che l’Unione Europea dovrebbe essere. In questo contesto, si richiede alle autorità regionali e locali di impegnarsi a dialogare con i cittadini e di raccogliere i loro feedback sul futuro dell’UE. Il CoR prende l’impegno di far sentire la voce dei cittadini e di prendere in considerazione le loro idee nella costruzione dell’agenda politica sul futuro dell’Unione.

(Fonte e foto: Consiglio Regionale della Lombardia. Per info: uffrel.istituzionali@consiglio.regione.lombardia.it)

di Maurizio Pavani

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

L’emigrazione e' un valore tutelato dalla Costituzione

La Repubblica “riconosce la libertà di emigrazione, salvo gli obblighi stabiliti dalla legge nell’interesse generale, e tutela il lavoro italiano all’estero”. Il terzo e ultimo comma dell’articolo 35 della Costituzione italiana inserisce la nostra emigrazione fra i valori costituzionalmente tutelati, ma non si tratta di uno dei passaggi più citati della nostra carta fondamentale.continua>>
Altro…