Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli Notizie Maroni, lascia la Lombardia: “Una scelta personale ma rimango a disposizione per le politiche”
Accedi a ..
Ratio Informa .....
Collegamento alle informationi di Ratio Srl
In Evidenza ...
Logo_giubileo60.png

Maroni, lascia la Lombardia: “Una scelta personale ma rimango a disposizione per le politiche”

Milano 8 gennaio 2018 - "Confermo che non mi ricandiderò per le regionali. E' una decisione presa in piena autonomia, sulla base di valutazioni personali". Roberto Maroni, dopo la seduta di Giunta regionale, ha informato la stampa, indicando nell'ex sindaco di Varese, il leghista Attilio Fontana, il candidato a succedergli nelle elezioni del 4 marzo. Nel tardo pomeriggio è poi arrivata l'ufficialità della candidatura, con il via libera per acclamazione da parte del consiglio nazionale della Lega lombarda, l'organo che riunisce tutti i segretari provinciali lombardi del Carroccio
09/01/2018

Maroni, lascia la Lombardia: “Una scelta personale ma rimango a disposizione per le politiche”

Milano 8 gennaio 2018 - "Confermo che non mi ricandiderò per le regionali. E' una decisione presa in piena autonomia, sulla base di valutazioni personali". Roberto Maroni, dopo la seduta di Giunta regionale, ha informato la stampa, indicando nell'ex sindaco di Varese, il leghista Attilio Fontana, il candidato a succedergli nelle elezioni del 4 marzo. Nel tardo pomeriggio è poi arrivata l'ufficialità della candidatura, con il via libera per acclamazione da parte del consiglio nazionale della Lega lombarda, l'organo che riunisce tutti i segretari provinciali lombardi del Carroccio

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

L’emigrazione e' un valore tutelato dalla Costituzione

La Repubblica “riconosce la libertà di emigrazione, salvo gli obblighi stabiliti dalla legge nell’interesse generale, e tutela il lavoro italiano all’estero”. Il terzo e ultimo comma dell’articolo 35 della Costituzione italiana inserisce la nostra emigrazione fra i valori costituzionalmente tutelati, ma non si tratta di uno dei passaggi più citati della nostra carta fondamentale.continua>>
Altro…