You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli Notizie Laghi, via libera in Commissione a Risoluzione che sollecita regionalizzazione del servizio di navigazione
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Laghi, via libera in Commissione a Risoluzione che sollecita regionalizzazione del servizio di navigazione

Milano, 14 marzo 2019 – La Lombardia sollecita la regionalizzazione della navigazione dei laghi. Il pronunciamento arriva dalla Commissione Territorio, presieduta da Angelo Palumbo (FI), che ha approvato all’unanimità una Risoluzione (primo firmatario Mauro Piazza di Forza Italia) che chiede la piena attuazione del decreto legislativo n 422 del 1997 sul trasferimento alle regioni territorialmente competenti della gestione governativa per la navigazione dei laghi di Como, Maggiore e di Garda.

 

Il documento, firmato anche dal Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi e dai consiglieri Antonello Formenti (Lega) e Raffaele Straniero (PD), prevede che il ministero dei Trasporti predisponga un piano di risanamento tecnico-economico e chiede anche (emendamento Straniero) che una volta ottenuta la regionalizzazione del servizio vengano coinvolti gli enti locali e gli altri enti che si occupano della gestione delle risorse lacuali.

 

“È da quasi vent’anni che Regione Lombardia sta aspettando che gli sia affidata la gestione esclusiva di questa competenza – ha sottolineato il relatore Mauro Piazza - che una volta ottenuta sarebbe uno strumento di sviluppo straordinario per i territori. Non possiamo più attendere: per questo chiediamo ai parlamentari del territorio di farsi parte attiva nei confronti del Governo Conte affinché si attui nei tempi più rapidi possibili la progressiva regionalizzazione del servizio di navigazione”.

 

Fonte: Ufficio Stampa Consiglio Regione Lombardia

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali