Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli Notizie Governo, Salvini e Di Maio: forse c'è nuovo accordo da presentare al Colle
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Governo, Salvini e Di Maio: forse c'è nuovo accordo da presentare al Colle

Roma 31 maggio 2018 - È il giorno della centralità salviniana in cui alleati vecchi e nuovi sono costretti a inseguire il leader della Lega, a scendere sul suo terreno, a tentare di convincerlo per formare il governo ed evitare l'immediato ritorno alle urne

 

 

di Maurizio Pavani

 

Matteo Salvini ha annullato il lungo programma di comizi in agenda oggi in Lombardia, in vista delle amministrative del 10 giugno. Il segretario leghista, che difficilmente cancella appuntamenti elettorali, è atteso a Roma dove già si trova il suo vice Giancarlo Giorgetti, a cui nelle scorse ore ha affidato la trattativa con il Movimento 5 stelle. In programma in giornata un incontro con Luigi Di Maio: i due leader puntano a chiudere la quadra sui ministri e a presentare un accordo al Colle.

 

Salvini e Di Maio stanno lavorando innanzitutto a uno spostamento di Paolo Savona dal Tesoro, come chiesto da Di Maio. E l’ipotesi potrebbe essere di indicare l’economista alle Politiche europee. Poi si lavora anche all’allargamento della maggioranza con l’innesto di Fratelli d’Italia e quindi la Difesa potrebbe andare a Giorgia Meloni o Guido Crosetto. Meloni che - contestualmente - ha annullato anche lei una serie di impegni elettorali che aveva in Puglia, per essere a Roma.

 

Intanto questa mattina, al Quirinale, c’è stato un incontro informale tra il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati.

 

Fonte La Stampa. it e foto: La Press

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Manifesto dei Lombardi nel Mondo

Milano 12 gennaio 2018 - Appello per una maggiore rappresentanza dei Lombardi nel Mondo. Il Manifesto si prefigge di promuovere una serie di azioni positive, concrete e incisive, atte a restituire quella dignità che gli emigrati lombardi e le loro famiglie meritano di vedere riconosciuta non solo in ambito istituzionalecontinua>>
Altro…