You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli Notizie Tagli Ue ad agricoltura, Rolfi: ma non dovevamo contare di più in Europa?
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Tagli Ue ad agricoltura, Rolfi: ma non dovevamo contare di più in Europa?

Milano 4 novembre 2019 - 370 milioni in meno Italia, Lombardia ne rischia 20 all’anno, riduzione trasferimento di risorse da Ue a partire dal 2021. L’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia Fabio Rolfi è intervenuto sui regolamenti transitori adottati dalla Commissione europea sulla Politica Agricola Comune che annunciano tagli Ue ad agricoltura.

Agricoltura massacrata

“L’Europa – ha sottolineato Rolfi – ancora una volta ha massacrato l’agricoltura italiana. Con il nuovo regolamento transitorio adottato dalla Commissione, nel 2021 l’agricoltura italiana subirà un taglio di risorse di 370 milioni di euro. I danni più evidenti saranno nelle regioni a forte vocazione agricola come la Lombardia che rischia di ottenere, secondo le prime stime, 20 milioni di euro in meno”.

Più sostenibile e controllata

“Abbiamo l’agricoltura più sostenibile d’Europa – ha rimarcato Rolfi – la più controllata e quella che offre più garanzie sotto il profilo della sicurezza alimentare”. “E questo – ha aggiunto – già comporta un aumento delle spese di produzione da parte dei nostri agricoltori che ora si ritrovano l’ennesima sorpresa da parte di Bruxelles”.

Governo faccia sentire la sua voce

“Il Governo faccia sentire la propria voce – ha detto ancora Rolfi – dimostri autorevolezza e si impegni concretamente per garantire alle imprese agricole le risorse che meritano. Il settore primario è uno dei motori economici della Lombardia e del Paese. Dimostri di contare veramente in Europa difendendo un settore centrale del Made in Italy”.

Pronti a farci sentire

“La Regione Lombardia – ha concluso Rolfi – è pronta a fare battaglie istituzionali in tutte le sedi contro i tagli di queste risorse”.

 

Fonte: Lombardia Notizie

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali