You are here: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli Notizie Moda. 'White Milano', assessore Lara Magoni: Made in Italy e sostenibilità sono nostre priorità
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

Moda. 'White Milano', assessore Lara Magoni: Made in Italy e sostenibilità sono nostre priorità

Milano 19 settembre 2019 - Regione Lombardia è a fianco di 'White' che rappresenta una grandissima vetrina internazionale e un'opportunità per tante aziende artigiane del made in Italy, ma non solo, con una visione lungimirante che punta alla sostenibilità e alla qualità del prodotto". Così l'assessore lombardo a Moda, Turismo e Marketing territoriale Lara Magoni, intervenendo oggi all'inaugurazione del salone White a Milano, nell'ambito della Milano Fashion week.

I numeri lombardi - "Il settore della moda è uno dei volani dell'economia lombarda, con numeri importanti - ha ricordato l'assessore -: un indotto di 35 miliardi di euro sui 100 nazionali e 34 mila imprese che impiegano oltre 200 mila addetti ai lavori"

Focus sostenibilità - "Apprezziamo particolarmente - ha proseguito Magoni - la scelta di White di avere dedicato l'edizione 2019 del salone proprio al tema della sostenibilità. Un'attenzione, quella alla sostenibilità, che è anche al centro delle politiche di Regione Lombardia che si traducono in azioni concrete: quest'anno abbiamo stanziato 10 milioni di euro in favore di piccole e medie imprese lombarde che hanno fatto investimenti in questa direzione.

A livello mondiale la seconda industria inquinante dopo quella del petrolio è proprio l'industria tessile - ha concluso l'assessore Magoni - quindi è necessario ripensare totalmente il modo di fare impresa, optando per scelte improntate all'eco sostenibilità e alla tutela dell'ambiente".

Fonte: Lombardia News

Document Actions
Share |
Editoriale

Giovani italiani all’estero: rientro, popolamento e solidarietà

Workshop organizzato per mettere a punto le proposte emerse nel seminario organizzato l’11 ottobre u.s., presentato a sua volta dal giornalista Luciano Ghelfi e introdotto dallo storico Emilio Franzina, moderato in entrambe le occasioni da Gianni Lattanzio, ha visto entrambe le volte la partecipazione di consiglieri del CGIE, esponenti politici quali i deputati Fucsia Fritzgerald Nissoli (FI) Gianni Marilotti (5 Stelle) e Massimo Ungaro (PD) e poi Simone Billi, Presidente del Comitato per gli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati (Lega) e la Senatrice Laura Garavini (PD), quindi esperti come Toni Ricciardi (Università di GINEVRA), Maddalena Tirabassi (Direttrice Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus) Riccardo Giumelli (Università di Verona), Delfina Licata (Fondazione Migrantes) e Franco Pittau (Centro Studi Idos). Le conclusioni del workshop sono state affidate al Dir. Gen. per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie del MAECI, Amb. Luigi Maria Vignali, e all’On. Fabio Porta, del coordinamento del Comitato. continua>>
Tutti gli Editoriali