Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli L'Istituzione 11° legislatura regionale Lombardia: il via sarà giovedì 5 aprile 2018
Accedi a ..
Ospitalità Mantovana .....
logo-albergo-hotel-bianchi-mantova.png
In Evidenza ...

11° legislatura regionale Lombardia: il via sarà giovedì 5 aprile 2018

Milano 3 aprile 2018 – Al via l’XI legislatura regionale: la prima seduta di Consiglio regionale è per giovedì 5 aprile alle ore 10. Al termine della seduta in Sala Gonfalone la conferenza stampa del nuovo Presidente e degli altri componenti dell’ Ufficio di Presidenza

 

di Maurizio Pavani

 

Prenderà formalmente il via giovedì 5 aprile alle ore 10 l’XI legislatura regionale, con la prima seduta di Consiglio regionale convocata dal Presidente uscente Raffaele Cattaneo. A presiedere i lavori della prima seduta, fino a elezione del nuovo Presidente, sarà il Consigliere regionale più anziano, Giuseppe Villani (68 anni, eletto a Pavia nella lista del Partito Democratico).

Al primo punto all’ordine del giorno le comunicazioni sulla proclamazione degli eletti e sulla composizione della Giunta regionale: seguirà la presa d’atto della sospensione dalla carica di Consigliere degli eletti nominati Assessori e la conseguente presa d’atto dei relativi subentri. A seguire l’elezione del Presidente del Consiglio regionale e degli altri componenti dell’Ufficio di Presidenza.

Risulta eletto Presidente il Consigliere che nelle prime tre votazioni consegue la maggioranza dei due terzi dei componenti del Consiglio; dalla quarta votazione è sufficiente la maggioranza assoluta dei componenti.

L’elezione dei due Vice Presidenti e dei due Segretari ha luogo con due distinte votazioni; ciascun Consigliere può scrivere sulla scheda un solo nome al fine di assicurare la rappresentanza delle minoranze.

Risultano eletti Vice Presidenti e Segretari i Consiglieri che ottengono il maggior numero di voti; a parità di voti è eletto il Consigliere più anziano di età.

L’ultimo punto all’ordine del giorno prevede la Costituzione della Giunta delle elezioni, composta da un componente per gruppo e a cui spettano le verifiche sulla sussistenza di eventuali casi di incompatibilità e sulla convalida degli eletti. Il numero delle Commissioni consiliari e le rispettive competenze saranno stabiliti in una seduta successiva, su proposta dell’Ufficio di Presidenza, sentita la Conferenza dei Presidenti dei Gruppi consiliari.

Subito dopo il termine della seduta, ipoteticamente nella tarda mattinata, il nuovo Presidente e gli altri componenti dell’Ufficio di Presidenza incontreranno i giornalisti in conferenza stampa nella Sala Gonfalone al primo piano di Palazzo Pirelli.

In occasione della prima seduta, in previsione della necessità di assicurare posto pure ai collaboratori dei Gruppi e agli ospiti istituzionali, sarà possibile seguire i lavori anche dalla Sala Stampa adiacente l’Aula consiliare mediante i monitor appositamente collegati. (Altre informazioni e dati utili su www.lombardiaquotidiano.com - A.Biassoni fonte e foto)

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

Manifesto dei Lombardi nel Mondo

Milano 12 gennaio 2018 - Appello per una maggiore rappresentanza dei Lombardi nel Mondo. Il Manifesto si prefigge di promuovere una serie di azioni positive, concrete e incisive, atte a restituire quella dignità che gli emigrati lombardi e le loro famiglie meritano di vedere riconosciuta non solo in ambito istituzionalecontinua>>
Altro…