Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Consiglio Regionale Articoli La Politica Il Presidente del PD Italiano in USA Pasquale Nestico ha incontrato la Vice Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia Sara Valmaggi (PD).
Accedi a ..
Ratio Informa .....
Collegamento alle informationi di Ratio Srl
In Evidenza ...
Logo_giubileo60.png

Il Presidente del PD Italiano in USA Pasquale Nestico ha incontrato la Vice Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia Sara Valmaggi (PD).

Era presente Daniele Marconcini del Pd lombardo.

 

Al centro dei colloqui la nuova situazione politica determinatasi negli Stati Uniti con l'elezione di Donald Trump, le politiche migratorie in Italia, in Europa e negli States e le politiche sanitarie della Regione Lombardia.


Sara Valmaggi eletta Vice Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia nel 2011 in questi ultimi anni si è distinta sui temi dei diritti del malato e della tutela del sistema sanitario pubblico.
Tra i suoi i progetti di legge ricordiamo quello sul il riconoscimento della rete dei centri antiviolenza.

Nestico ha ricordato la sua attività di Presidente nella Commissione Sanità nel CGIE (Consiglio Generale degli Italiani all'Estero) e dell'impegno professionale svolto come cardiologo e componente di uno dei più grandi pool privati di medicina cardiovascolare negli Stati Uniti.
Un tema di comune interesse, discusso tra i due esponenti politici ,è stato quello delle politiche migratorie nazionali ed internazionali.

Si è convenuto della necessità di un rafforzamento delle relazioni politico- istituzionali tra la Lombardia e gli Stati Uniti d'America.
Pasquale Nestico, residente da anni a Philadelphia, ha donato a Sara Valmaggi una pergamena, copia originale della Dichiarazione di Indipendenza degli Stati degli Stati Uniti siglato il 2 luglio 1776 e reso effettivo il 4 luglio 1776, dichiarato giorno dell'Indipendenza, al Congresso di Philadelphia, nello Stato della Pennsylvania.

In questa Dichiarazione si enunciò "che tutti gli uomini sono creati eguali; che essi sono dal Creatore dotati di certi inalienabili diritti, che tra questi diritti sono la Vita, la Libertà, e il perseguimento della Felicità; che per garantire questi diritti sono istituiti tra gli uomini governi che derivano i loro giusti poteri dal consenso dei governati" ovvero le basi della democrazia moderna affidata ai cittadini e ai popoli.

(Fonte www.pasqualenestico.it)

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

L’emigrazione e' un valore tutelato dalla Costituzione

La Repubblica “riconosce la libertà di emigrazione, salvo gli obblighi stabiliti dalla legge nell’interesse generale, e tutela il lavoro italiano all’estero”. Il terzo e ultimo comma dell’articolo 35 della Costituzione italiana inserisce la nostra emigrazione fra i valori costituzionalmente tutelati, ma non si tratta di uno dei passaggi più citati della nostra carta fondamentale.continua>>
Altro…