Tu sei qui: Home Lombardi nel Mondo Nazioni Oceania Articoli Storia ed emigrazione Quasi 200mila australiani sono nati in Italia
Accedi a ..
Ratio Informa .....
Collegamento alle informationi di Ratio Srl
In Evidenza ...
Logo_giubileo60.png

Quasi 200mila australiani sono nati in Italia

L’Italia è il luogo di nascita di ben 198.200 residenti australiani, lo 0,8% della popolazione. Il numero degli australiani nati all’estero ha raggiunto il livello più alto da oltre un secolo. Questi...

 

L’Italia è il luogo di nascita di ben 198.200 residenti australiani, lo 0,8% della popolazione. Il numero degli australiani nati all’estero ha raggiunto il livello più alto da oltre un secolo.
Questi i dati dell’Australian Bureau of Statistics rilanciati da SbsSpecial Broadcasting Serviceche attraverso radio, tv e portale online informa in molteplici lingue le varie anime della popolazione australiana.
Secondo i dati statistici più recenti, dunque, il 28% dei residenti in Australia sono nati in un altro Paese.
La popolazione australiana ha da sempre avuto un’alta proporzione di nati all’estero, ma siamo di fronte ad un picco che non veniva toccato dalla fine dell’800″ ha detto Beidar Cho dell’ABS.
Nell’articolo di Sbs si precisa che circa il 2% della popolazione australiana (481.000 persone) è nato in Cina ed anche i residenti australiani nati in India sono in netta crescita.
Il numero dei residenti australiani nati in India è quasi triplicato negli ultimi 10 anni e nello stesso arco di tempo il numero dei nati in Cina è più che raddoppiato” ha reso noto Cho.
In testa rimane comunque stabile la Gran Bretagna, paese di nascita di 1,2 milioni di persone (il 5,1% della popolazione). Al secondo posto la Nuova Zelanda, dove sono nati 611.00 residenti australiani, il 2,6% della popolazione.
I dati dell’ABS evidenziano anche come l’età media degli immigrati arrivati dall’Europa si stia alzando, mentre stia diminuendo nettamente quella di chi arriva dall’Asia.

(Fonte L'Altraitalia)

 

Azioni sul documento
Share |
Editoriale

L’emigrazione e' un valore tutelato dalla Costituzione

La Repubblica “riconosce la libertà di emigrazione, salvo gli obblighi stabiliti dalla legge nell’interesse generale, e tutela il lavoro italiano all’estero”. Il terzo e ultimo comma dell’articolo 35 della Costituzione italiana inserisce la nostra emigrazione fra i valori costituzionalmente tutelati, ma non si tratta di uno dei passaggi più citati della nostra carta fondamentale.continua>>
Altro…